Parco dei Sassi di Roccamalatina
Condividi
Home » Aree Protette » Parco dei Sassi di Roccamalatina

Punti di interesse Cultura

Di presenza stabile dell'uomo nell'area dei Sassi di Roccamalatina non si può parlare prima dell'Età del Bronzo e soltanto durante l'Età del Ferro e con la riespansione etrusca tra il VI e il V secolo a.C. essa divenne un importante collegamento fra Tirreno e Pianura padana. Il mondo romano ha lasciato tracce soprattutto nei toponimi di fondi rustici. Maggiori conoscenze si hanno sull'Alto Medioevo, quando nella zona, in seguito all'invasione longobarda, si attestò una linea difensiva bizantina. Oltre alla notevole Pieve di Trebbio, sono diversi i borghi e gli edifici di rilievo storico-architettonico presenti sul territorio, insieme alle antiche e numerose torri rondonaie.

Gainazzo
Guiglia (MO)
Missano
Zocca (MO)
Montalbano
Zocca (MO)
Monte Orsello
Guiglia (MO)
Pieve di Trebbio
Guiglia (MO)
Rocca Malatina
Guiglia (MO)
Rocchetta
Guiglia (MO)
Samone
Guiglia (MO)
2018 © Parchi Emilia Centrale - Tutti i diritti riservati
ENTE DI GESTIONE PER I PARCHI E LA BIODIVERSITÀ EMILIA CENTRALE
Sede legale: Viale Martiri della Libertà 34 – 41121 Modena
C.F. 94164020367 • Part. IVA 03435780360
tel 059 209311 • cell 348 5219711 • fax 059 209803
info@parchiemiliacentrale.it • protocollo@pec.parchiemiliacentrale.it