webcam
Condividi
Home » Ente di Gestione » Documentazione » Documenti amministrativi

Convenzione per l'avvio del Coordinamento della gestione delle Aree di riequilibrio ecologico istituite nel territorio reggiano

Fra i vari compiti attribuiti dalla L.R. 24/2011 agli Enti di gestione per i Parchi e la Biodiversità vi è anche quello di provvedere "…al coordinamento della gestione delle Aree di Riequilibrio Ecologico".

Nella Pianura Reggiana sono presenti diverse Aree di Riequilibrio Ecologico, oltre che diversi Siti di Importanza Comunitaria e/o Zone di Protezione Speciale che compongono la Rete Natura 2000, così come sono riscontrabili anche ulteriori ambiti che, normalmente a causa della loro nascita recente o per la loro peculiare natura, non sono ancora stati individuati come Aree Protette, ma che sono comunque già oggetto di interventi di riqualificazione ambientale e attività gestionale in senso naturalistico sempre ad opera dei Comuni territorialmente interessati. In genere si tratta di aree di ridotte dimensioni, isolate tra loro, ma che rappresentano una importante dotazione ambientale della Pianura su cui puntare per la conservazione degli habitat e delle specie animali e vegetali.

La Provincia di Reggio Emilia ha provveduto ad istituire, a seguito di richiesta formale da parte dei Comuni interessati, le seguenti Aree di Riequilibrio Ecologico (affidandone la gestione ai medesimi Comuni richiedenti, sul cui territorio le aree insistono):

  • Comune di Gualtieri, A.R.E. I Caldaren
  • Comune di Montecchio Emilia, A.R.E. Sorgenti dell'Enza
  • Comune di Reggio Emilia, A.R.E. Fontanile dell'Ariolo, A.R.E. Fontanili della Media Pianura Reggiana, A.R.E. Oasi di Marmirolo
  • Comune di Rolo, R.E. Via Dugaro

La Giunta della Regione Emilia-Romagna con proprio atto n°2192/2012 ha assegnato all'Ente di gestione per i Parchi e la Biodiversità Emilia Centrale un contributo una tantum per l'avviamento della gestione coordinata delle Aree di Riequilibrio Ecologico istituite in Provincia di Reggio Emilia.

Sulla base delle indicazioni sopra esposte è emersa l'opportunità di avviare un sistema di coordinamento gestionale integrata delle Aree di Riequilibrio Ecologico reggiane al fine di uniformare gli interventi, creare standard minimi condivisi, promuovere la conoscenza e la fruibilità pubblica, ricercare nuove fonti di finanziamento, oltre che ottenere interessanti economie di scala.

A tal proposito l'Ente assieme ai Comuni sopra indicati hanno concordato di attivare una forma di cooperazione che preveda l'avvio del coordinamento gestionale, ai sensi del predetto art. 30 del D.Lgs. 267/2000, ad un unico soggetto quale Ente capofila dei Comuni nei rapporti fra gli enti per l'avvio della gestione tecnico/operativa delle Aree di Riequilibrio Ecologico sulla base dei finanziamenti regionali specificatamente disponibili.

Nel corso del primo trimestre del 2015 gli enti hanno dunque stipulato apposita convenzione in cui sono contenuti i riparti economici, gli obiettivi tecnico/amministrativi per una gestione condivisa e le finalità di tutela ambientale che si intende perseguire. La convenzione e le azioni in essa previste si sono regolarmente concluse nel corso del medesimo anno.

PDF Convenzione A.R.E. reggiane
Vuoi inviare una segnalazione di inaccessibilità di questo sito web?Invia segnalazione
2021 © Parchi Emilia Centrale - Tutti i diritti riservati
ENTE DI GESTIONE PER I PARCHI E LA BIODIVERSITÀ EMILIA CENTRALE
Sede legale: Viale Martiri della Libertà 34 – 41121 Modena
C.F. 94164020367 • Part. IVA 03435780360
tel 059 209311 • cell 348 5219711 • fax 059 209803
info@parchiemiliacentrale.it • protocollo@pec.parchiemiliacentrale.it
Dichiarazione di accessibilità