Webcam
Paesaggio protetto Collina Reggiana – Terre di Matilde
Condividi
Home » Aree Protette » Paesaggio Protetto Collina Reggiana - Terre di Matilde » Punti di interesse Natura

Calanchi di Viano

La friabilità e l’erodibilità delle rocce argillose che costituiscono il substrato più diffuso delle colline reggiane spiega l’origine di uno dei fenomeni più tipici e vistosi dell’intero Appennino: i calanchi, ben visibili nel panorama che si può ammirare dal castello di Canossa.

I calanchi rappresentano fenomeni di intensa erosione superficiale provocata dalle acque in zone argillose. Si crea così un paesaggio insolito e suggestivo con pendii aridi e brulli che si presentano erosi in modo caratteristico, con piccole e strette valli, molto ravvicinate, separate da nette e ripide creste. Questo tipo di morfologia, priva di copertura boschiva e poco stabile, è dovuta all’azione erosiva dell’acqua di pioggia che dispersa in molti rivoletti (ruscellamento) incide profondi solchi a pareti subverticali in questa formazione molto erodibile, facendole assumere un aspetto del tutto singolare. Il solco centrale di ogni ventaglio calanchivo è occupato da una lingua di materiali fangosi scesi dalle pareti, queste colate discendono molto lentamente e con l’azione del sole si solidifica la superficie formando una crosta asciutta e crepacciata, pericolosa in quanto sotto nasconde decimetri di fango ancora liquido.

Comune: Viano (RE) | Regione: Emilia-Romagna
 
2019 © Parchi Emilia Centrale - Tutti i diritti riservati
ENTE DI GESTIONE PER I PARCHI E LA BIODIVERSITÀ EMILIA CENTRALE
Sede legale: Viale Martiri della Libertà 34 – 41121 Modena
C.F. 94164020367 • Part. IVA 03435780360
tel 059 209311 • cell 348 5219711 • fax 059 209803
info@parchiemiliacentrale.it • protocollo@pec.parchiemiliacentrale.it